Please wait while your page is loaded...
goloasi
Sei in Home / Curiosità & Tradizioni / Sapevi che 120 gelatieri italiani si contenderanno l'accesso alla finale di Gelato World Tour?
21 Marzo 2017

Sapevi che 120 gelatieri italiani si contenderanno l'accesso alla finale di Gelato World Tour?

Il Gelato World Tour è la prima competizione itinerante a livello internazionale per la ricerca del miglior gusto di gelato nel mondo. Il 24 marzo in concomitanza con la V Edizione della Giornata europea del gelato artigianale, ben 120 gelatieri italiani si contenderanno l’accesso al Gran Finale di Rimini dall’8 al 10 Settembre per il ‘World’s Best Gelato’. I gelatieri ammessi alla finale italiana sono quelli meglio classificati tra i 1300 che hanno complessivamente partecipato alle 59 tappe di selezione che si sono svolte, dal 2015 ai primi mesi del 2017, in 18 regioni, presso diversi concessionari Carpigiani. La Finale di Gelato World Tour Italian Challenge è organizzata da Carpigiani Gelato University con il patrocinio di SIGEP – Italian Exhibition Group e la rivista Punto IT.

Questi i nomi pubblicati sul sito ufficiale della manifestazione: Stefano Ferrara; Eugenio Morrone; Lorella Lentoni; Francesca Mombelli; Michele Monzi; Alessandro Crispini; Valentina Sorrentino; Leonardo Simi; Romina Fornaciari; Giovanni Carli; Oliver Ciprian Podoleanu; Noemi Haack; Tony Parente; Patrizio D’Ascenzo; Massimo Guardiani; Massimo Barbetta; Luigi Valentini; Eliana Milagros;  Chilet Tan; Roberto Comini; Matteo De Bastiani; Aronne Morali e Mattia Angioletti; Diego Campos; Yuri Pavic; Antonio Adamo; Salvatore Santangelo; Salvatore Lombardo; Salvatore Daidone; Salvatore Di Paola; Moira Ferrari; Giuliano Bettelli; Alessandro Lancierini; Elena Ferrari; Riccardo Barbarossa; Nicola Corona; Carolin Martuscelli; Emilio Panzardi; Leonardo La Porta; Inga Kucerenko; Franco Grella; Tonia Giordano; Fabio Cataldo; Dino Ladisa; Fabrizio Sutera; Bruno Di Maria; Vincenzo Orefice; Giuseppe Privitera; Rosario Leone D’Angelo; Grazia De Luca; Bruno Guala; Andrea Bernardi e Samuele Casadei; Roberto Luraghi e Antonio Amati; Silvia Pennati; Guido Cortese; Giulio Rocci; Cinzia Del Dotto; Andrea Mattetti; Vincenzo Di Noia; Cosimo Caradonna; Angelo Gabriele di Mauro; Michele Bianco; Valerio Esposito; Angela Sposato; Silvia Martino; Andrea Terlini; Eugenia Sardelli; Pasqualina Capuzzo; Franca Biagi; Devis Leone Taormina; Benedetto Cutraro; Giuseppe Zuccaro; Carmelo Loprestini; Gabriele Micalizzi e Riccardo Caruso; Angelo La Placa; Giuseppe Deiana; Pierluigi d’Ambrosio; Gian Maria Martin; Marco Masutti; Elton Causholli; Gianluca Simonini; Fabio Marcato; Guido Zandonà; Gennaro Perillo e Angelo Domenico Di Lascio; Antonio Volpe; Luigi Moscatelli Gallone; Antonio Russo; Giuseppe Brogneri; Francesco Bontempo; Fabio Mellace; Domenico Livani; Davide Destefano; Natale Santoro, Marco Cisternino; Alessio Poli; Giovanni Rossi; Fabio Martino e Michela Tancredi; Alessandro Bastogi e Chiara Gospedini; Ersilia Caboni; Francesca Ferrando; Simone Ghiotto; Antonio Finazzi; Elisabeth Stolz; Carmelo Brancato; Francesco e Salvatore Manuele; Monica Santipolo; Michele Falconeri; Daniela Baroncini; Dario Brogi; Ivan Parisi; Giuseppe Cottone.

“La data scelta per la Finale Italiana non è casuale perché vogliamo celebrare la Giornata europea del gelato artigianale insieme ai migliori gelatieri d’Italia e i rappresentanti delle maggiori testate giornalistiche d’Italia. Abbiamo passato 16 mesi in tour per l’Italia alla ricerca di quelle storie che fanno grande l’arte della gelateria nel nostro Paese e a cui vogliamo dedicare la giusta visibilità” – commenta Achille Sassoli, direttore di Gelato World Tour – “La Finale non è strutturata come un festival aperto al pubblico, ma si tratterà di un vero e proprio incontro tra professionisti in cui vogliamo che emerga la passione per il proprio lavoro, la cura nella scelta degli ingredienti e la creatività nell’elaborazione della ricetta. Tutte le qualità che puntiamo a valorizzare nel nostro impegno di diffondere la cultura del gelato artigianale italiano nel mondo”.




INDIETRO