Please wait while your page is loaded...
goloasi
Sei in Home / Curiosità & Tradizioni / È siciliano il tesoro col “tuppo”
02 Agosto 2018

È siciliano il tesoro col “tuppo”

“Mangiare, è incorporare un territorio” lo scriveva Jean Brunhes e questa sensazione la si ha in particolare gustando la brioche col tuppo siciliana. Assaporarla, infatti, vuol dire farsi cullare dal piacere dolce della terra bagnata dal mare. Potete chiamarla più volgarmente “broscia”, termine agricolo che indica lo spazio tra un solco e l’altro quando si semina. Essa racchiude il sentimento e la tradizione degli isolani.

Sono famose le brioche catanesi, ma in qualunque luogo della Sicilia potete trovare, nei periodi estivi o nelle stagioni più fredde, la “brioscia cu' tuppu” accompagnata dalla fresca granita di mandorle, dalla tentatrice granita al caffè, più semplicemente da un cappuccino o un thè. Ma se proprio volete l’estasi dei sensi dovete assaggiarla calda e farcita con il gelato

Le brioche col tuppo siciliane sono così definite in virtù della loro caratteristica forma a semisfera sormontata da una sfera più piccola; il loro aspetto rievoca l’acconciatura tipica delle donne siciliane del passato. Si tratta di un dolce realizzato con un impasto lievitato, soffice e profumato che costituisce un’alternativa al classico cornetto o al croissant. Gli ingredienti sono molto simili ma le diverse dosi e la diversa lavorazione rendono la variante siciliana differente per sapore, consistenza e alveolatura.

Questo dolce tipico, dalle origini ignote, rappresenta uno dei piaceri che turisti e siciliani amano consumare, magari seduti ad un tavolino, mentre contemplano uno dei tanti monumenti o panorami che la generosa terra sicula offre.

Perfette per ogni tipo di ripieno, comunque, le brioche col tuppo siciliane hanno un sapore neutro e non eccessivamente dolce che permette di accompagnarle in qualsiasi modo la fantasia e il gusto vostri o del pasticcere vi suggeriscano!

Aromatizzate con l'arancia o il limone sposano in maniera perfetta la tradizione della terra siciliana, ma anche le bacche di vaniglia e lo zafferano offrono soluzioni gustative interessanti.





Ti potrebbe interessare...


INDIETRO